Obedience

L’Obedience è una disciplina cinofila, nata per valutare le capacità di un binomio uomo-cane di eseguire una serie di esercizi.

È aperta a tutti i cani di età superiore ai 12 mesi iscritti al Libro genealogico del cane di razza o a un Libro delle origini riconosciuto dalla FCI (Federazione cinofila internazionale) e, nelle classi dove non siano in palio CAC e CACIOB, anche ai soggetti non iscritti.

La disciplina dell’Obedience ha come fine quello di insegnare al cane un comportamento controllato e collaborativo; la disciplina implica infatti una buona armonia cane-conduttore e porta ad un’intesa perfetta anche quando il cane si trovi distante dal conduttore.

Sono previste le seguenti Classi di Lavoro:

  • Pre-Debuttanti
  • Debuttanti (solo nazionale)
  • Classe 1 (solo nazionale, per cani di età superiore ai 12 mesi)
  • Classe 2 (solo nazionale, per cani di età superiore ai 12 mesi)
  • Classe 3 (nazionale e internazionale, per cani di età superiore ai 15 mesi)

Gli esercizi, differenziati e di difficoltà crescente con il crescere delle Classi di Lavoro, prevedono fra gli altri:

  • Sociabilità
  • Condotta con e/o senza guinzaglio
  • Fermi, seduto e a terra, singoli o di gruppo
  • Richiamo semplice
  • Richiamo con salto di una barriera
  • Terra durante la marcia
  • Invio in avanti in un quadrato
  • Tenuta di un oggetto
  • Riporto di un oggetto
  • Discriminazione olfattiva
  • Salto di ostacoli
  • Posizioni a distanza
  • Terra fermo per un certo tempo con il conduttore in vista o fuori vista
  • Impressione generale

Per ogni esercizio è previsto un punteggio da 0 a 10 che viene poi moltiplicato per un coefficiente specifico di esercizio e classe.

Il totale dei vari punteggi corretti con i coefficienti fa ottenere al binomio concorrente il punteggio della gara. Se tale punteggio è superiore all’80% del totale, il binomio ottiene la qualifica di “ECCELLENTE”; se è fra il 70 e l’80%, la qualifica di “MOLTO BUONO”; se è tra il 50 ed il 70%, “BUONO”.

Nelle prove nazionali, ai vincitori, con la qualifica di “ECCELLENTE”, verrà rilasciato il “CAC” (Certificato di Attitudine al Campionato Italiano di Obedience). Nelle prove internazionali, ai vincitori, con la qualifica di “ECCELLENTE”, verrà rilasciato il “CAC” e il “CACIOB” (Certificato Internazionale di Obedience).

Per conseguire il titolo di “Campione Italiano di Obedience”, il cane deve ottenere:

  • 3 CAC
  • La qualifica di (almeno) “MOLTO BUONO” in un’esposizione internazionale o nazionale di bellezza o in un raduno di razza

Per conseguire il titolo di “Campione Internazionale di Obedience”, il cane deve ottenere:

  • 2 CACIOB in due differenti nazioni
  • La qualifica di (almeno) “BUONO” in un’esposizione di bellezza con CACIB
  • Deve essere registrato nel Libro delle Origini (di un paese membro della FCI)
  • Deve essere trascorso almeno un anno ed un giorno tra i due CACIOB